il progetto

Il progetto “Sano chi sa”, promosso da Regione Lazio in collaborazione con Fondazione Pfizer, è dedicato alla promozione di sani stili di vita tra i giovani delle scuole primarie e secondarie di primo grado e in questo momento di emergenza vuole mettere a disposizione di tutti importanti risorse informative e didattiche volte a favorire:
  • la promozione di una sana alimentazione
  • la promozione dell’attività fisica
  • la consapevolezza dell’influenza dei mass media sugli stili di vita.

Perché parlare insieme di alimentazione e attività fisica?

È semplice: i nutrienti che introduciamo mangiando possono raggiungere tutti gli organi, compreso il nostro cervello, solo se si aiuta il cuore a far circolare meglio il sangue, che è la principale autostrada dell’ossigeno e delle sostanze nutritive.
Il movimento serve a tenere forti e reattivi tutti i muscoli e le articolazioni, ed anche… il cervello!
Mangiare tutti i giorni quello di cui il nostro organismo ha bisogno e fare attività motoria, non farsi condizionare dai diversi messaggi mediatici che invitano a comportamenti poco salutari… sono un grandissimo aiuto per mantenersi forti, agili ed attivi!

Cosa c’entrano i media?

Nell’adozione di corretti stili di vita è facile intuire quanto sia importante anche l’acquisizione di una consapevolezza riguardo l’influenza che i mass media possono avere sullo stile di vita dei ragazzi.

Gli esperti ricordano che, soprattutto in questo momento così particolare e difficile per alcuni, seguire un’alimentazione varia e bilanciata dal punto di vista qualitativo e quantitativo è un modo concreto per favorire il benessere personale e familiare.
Inoltre, fare ogni giorno movimento è un modo semplice ed efficace per tenere a bada lo stress, organizzando dei momenti di attività motoria o esercizio fisico durante la giornata. L’esercizio fisico, inteso come gioco di movimento, è particolarmente importante per i bambini e ragazzi perché contribuisce a migliorare le condizioni di salute fisica.

Attraverso questa piattaforma web, Sano chi sa mette a disposizione risorse educazionali testuali (scaricabili) e multimediali per studenti, docenti e genitori:

Al progetto Sano chi sa, dal 2016 ad oggi, hanno già aderito oltre 120 Istituti Comprensivi del Lazio, coinvolgendo migliaia di studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado con attività didattiche e concorsi.

A supporto di questo progetto hanno scelto di testimoniare l’importanza di uno stile di vita sano e attivo per tutti i ragazzi:

  • Lorenzo Baglioni,cantautore ex insegnante
  • Sonia Malavisi,campionessa italiana nel salto con l’asta
  • Andrea Nuzzo,ideatore di “Sii come Bill”
  • Simona Quadarella,nuotatrice italiana, medaglia d’oro nei 1500 m stile libero ai Campionati mondiali di Gwangju 2019, record italiano
  • Daniele Sablone,pallavolista romano.

Per informazioni sul progetto scrivere a: lbiscaglia@regione.lazio.it